Vacanze finite? Cura del tatuaggio dopo l’esposizione al sole!

0
624
Sicuramente se avete un tatuaggio avrete letto qualcosa sul come “organizzarsi” in spiaggia per curare il tatuaggio al mare. La cura del tatuaggio dopo l’esposizione al sole è altrettanto importante come la cura che mettete quando siete in spiaggia o anche in piscina. L’acqua del mare, il cloro e il sole non sono affatto amici del tatuaggio, così come non fa bene coprire il tatuaggio con la convinzione che poi non si rovini o non si scolorisca. Se si tratta di un tatuaggio fatto da poche ore allora il discorso è diverso, ma fondamentalmente con la giusta attenzione potrete mostrare sempre con orgoglio i vostri capolavori sulla pelle. Se durante l’esposizione al sole è sempre consigliato proteggere la pelle con una protezione altissima, anche diversa da quella che utilizzate per il corpo magari già abbronzato, anche dopo le vacanze non bisogna smettere di proteggere il tatuaggio. In generale tutta la pelle del corpo ha bisogno di una cura dopo un periodo di prolungata esposizione al sole, quindi potete immaginare come anche la zona del tatuaggio possa aver bisogno di nutrimento ed idratazione. Utilizzate saponi neutri e idratate la pelle con una crema idratante che non sia aggressiva. Farà bene al tatuaggio così come al resto del corpo. Esistono, poi, in commercio anche creme e gel che sono state studiate appositamente per le pelli tatuate perchè aiutano proprio a ravvivare un po’ il colore e ad idratare lo strato di pelle sottostante.