Fare un tatuaggio in estate: è meglio!


Come potrete immaginare già dal titolo, vogliamo parlarvi del perchè fare un tatuaggio in estate risulta essere una soluzione migliore rispetto alla scelta di farlo durante la stagione invernale. Ovviamente non stiamo sottolineando il fatto che i tatuaggi devono necessariamente essere fatti durante la stagione estiva e chi li fa in inverno avrà complicanze o cattivi risultati, ma vogliamo solo capire perchè in molti sostengono che  la cosa migliore sia tatuarsi in estate.

Sicuramente starete pensando al sole e alle tante considerazioni in merito al fatto che dopo aver fatto un tatuaggio per un tot di giorni non ci si può esporre al sole, nè fare il bagno in acqua di mare e nemmeno in piscina. Il tempo di guarigione è pari a circa una settimana e sicuramente con il caldo sarà più semplice per la ferita cicatrizzarsi.

Durante l’inverno siamo soliti coprirci con vestiti molto pesanti e il tatuaggio appena fatto non deve stare a contatto con gli abiti. In estate, invece, ci vestiamo con indumenti più leggeri e molto delicati, ragion per cui capirete perchè la traspirazione è più assicurata.

In inverno la pelle tende ad essere più secca e meno idratata. In estate invece è anche una tendenza comune quella di spalmare più crema per avere la pelle più idratata e luminosa e questo non può che far bene al tatuaggio.

La cosa importante è utilizzare sempre una protezione solare molto alta quando, dopo la cicatizzazione, sarete pronti per esporre al sole il vostro tattoo.

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di mettere un like alla nostra pagina facebook

Potrebbero interessarti anche...