Tatuaggio sul piede appena fatto: posso mettere le scarpe chiuse?

0
2472
La cura durante le prime settimane che seguono l’esecuzione di un tatuaggio è fondamentale.Il tatuaggio sul piede non è difficile da curare, ma essendo una zona che può venire a contatto con indumenti quali calzini, calze e ovviamente anche con le scarpe, va trattato con cura.Se si sceglie un periodo autunnale o invernale per il tatuaggio sul piede è difficile che poi il tatuaggio non venga a contatto con il calzino, come in qualsiasi stagione dell’anno, vediamo improbabile che dopo un tatuaggio sul piede per un tot di giorni si esca senza scarpe. Per questo motivo è preferibile farlo in primavera o in estate, quando potrete optare per scarpe aperte e comode. Solitamente si concorda proprio con il tatuatore un periodo per un tatuaggio sul piede soprattutto se per lavoro o abitudine utilizzate tanto le scarpe chiuse anche nelle stagioni calde. Sarebbe consigliabile non usare scarpe chiuse per 2 settimane, ma comunque ci  sono delle operazioni che si possono fare nel caso in cui siate obbligati a metterle.Il tatuaggio va curato come ogni altro con lavaggi disinfettanti e creme al pantenolo. Se sapete di dover indossare per forza calze e scarpe, si può coprire il tattoo con una garza dopo aver applicato la crema, per evitare che le crosticine vengano bruscamente strappate via.