Tatuaggio e cura : cosa fare e cosa non fare

0
2537
Proviamo a rispondere a poche e semplici domande che siamo sicuri, dopo l’esecuzione del tattoo, vi sarete fatti. Quando si parla di cura del  tatuaggio nessuno è esperto finchè non si trova ad aver superato il periodo di guarigione e anche per il secondo, terzo tatuaggio e oltre non bisogna mai diventare troppo superficiale. La guarigione del tatuaggio dipende anche dalle condizioni fisiche del soggetto, del tipo di tatuaggio e della zona trattata. Ecco, quindi che un piccolo decalogo può venirvi in aiuto per risolvere brevemente i dubbi più immediati. 
  • Quando togliere il bendaggio?
Il bendaggio fatto dal tatuatore dopo l’esecuzione del tattoo va tolto dopo 3 o 4 ore. Durante la notte potrebbe essere necessario rimettere una garza perchè il tattoo perde colore durante le prime ore, ma sarebbe preferibile dormire su lenzuola di cotone e magari anche vecchie, visto che si sporcheranno. 
  • Posso lavare il tattoo? 
Assolutamente sì! Una volta trascorse alcune ore il bendaggio va tolto e la zona tatuata lavata con cura e disinfettata. Attenzione però, perchè non va lasciata a mollo. Basta lavare con acqua  corrente non bollente e con getto non troppo forte, passare del sapone disinfettante e asciugare tamponando con un panno delicato. 
  • Cosa non devo fare i primi giorni ? 
Dopo aver eseguito un tatuaggio, i primi giorni non dovrete esporvi al sole o alle lampade UV. Non usate vestiti che coprano e irritano il tatuaggio sfregando la parte tatuata. Evitate i bagni lunghi e soprattutto l’acqua salata.