Tatuaggio all’inguine: è doloroso? Quanto?

0
4391
I tatuaggi sono davvero tutti belli soprattutto se consideriamo che ogni disegno è un ricordo prezioso che rappresenta qualcosa di importante per chi lo indossa. Il tatuaggio all’inguine è una tendenza che è sempre in voga. Rappresenta una zona molto sexy sia per nella donna che nell’uomo e si presta a soggetti di ogni genere con dimensioni che possono variare.C’è chi decide di far partire un disegno dal fianco per arrivare fino alla zona del pube o chi invece sceglie un disegno più piccolo che si copre con gli indumenti intimi o si intravede solo in costume. La scelta è del tutto personale come la decisione di affrontare il tatuaggio in questa zona. Sia per chi ha già tatuaggi e vuole fare il tatuaggio in questa zona che per chi si appresta la prima volta a fare un tattoo, è sempre di interesse il tema riguardante il dolore che si prova a farsi tatuare in questa parte del corpo. L’inguine è una zona del corpo dove ci sono muscoli e massa grassa, quindi è una zona che può essere tatuata senza problemi particolari. Il dolore cambia da persona e persona e il motivo è molto semplice: in questa zona, più si ci avvicina al pube più aumenta la presenza di terminazioni nervose. Per questo motivo l’idea generale è che si tratti di un posto molto doloroso per fare un tatuaggio. Sicuramente è una zona molto più sensibile, ma allo stesso modo ci sono altri fattori da considerare come ad esempio la propria percezione del dolore.