Tatuaggi e piercing sugli adolescenti, le raccomandazioni dei medici

0
1028
Si apre in questi giorni un dibattito su tatuaggi e piercing sugli adolescenti grazie alla conferenza che si sta tenendo a Chigago proprio su questo tema e alle interviste rilasciate da alcuni dei più prestigiosi pediatri americani che vi parteciperanno. Negli Stati Uniti le norme che regolano la possibilità di tatuare o fare piercing agli adolescenti variano di stato in stato e anche in Italia dobbiamo dire che è sempre più in crescita l’accostamento dei giovanilismi al mondo dei tattoo e dei piercing. L’opinione pubblica pure si trova divisa sulla questione inerente alla legalità dei tatuaggi eseguiti sui minorenni. La questione sulla quale riflettono alcuni medici come Cora Breuner riguarda principalmente il volersi fare un tatuaggio senza riflettere molto sulle conseguenze future. L’educazione alla salute è fondamentale per tutti coloro che vogliono fare un tattoo, ma fondamentalmente ai ragazzi va anche spiegato che un tatuaggio fatto d’istinto o troppo grande o con un soggetto particolare potrebbe essere causa di rigetto nell’età matura. Oltre a ciò non bisogna dimenticare che prima di fare un tatuaggio bisogna aver fatto tutti i richiami vaccinali, bisogna aver un buon sistema immunitario, bisogna fare anche attenzione con i farmaci che si assumono perchè il tatuaggio è una ferita che deve guarire.