I tatuaggi con matrioska – Galleria di foto

matrioska
matrioska

La matrioska è uno dei simboli distintivi della Russia, che sembra nacque ai primi del 900, e proprio all’Esposizione Internazionale di Parigi del 1900, fu premiata come simbolo della cultura russa, e divenne famosa in tutto il mondo come souvenir del paese per eccellenza.

Sembra che la sua realizzazione sia opera dell’industriale e mecenate russo Savva Mamontov, che fondò il circolo artistico Abramcevo, dove molti artigiani potevano esprimere la loro arte e promuovere così la cultura russa nel mondo. L’idea sembra provenire da uno dei numerosi viaggi del magnate e collezionista d’arte, in particolare in Giappone, dove Mamontov comprò una sorta di matrioska, un giocattolo bambola che raffigurava un monaco buddista con all’interno delle figurine.

Da allora la matrioska è diventata un simbolo della maternità, in cui si esprime anche la protezione, visto che le bambole interne vengono protette da quelle esterne. Ma questa sorta di scatola cinese, ha anche il significato della complessità della propria personalità, così diversa nelle sue sfaccettature, da essere racchiusa in varie figure.

La matrioska poi è un tatuaggio molto colorato e altamente personalizzabile, perfetto da mettere sulle cosce ma anche sulle braccia, nella parte posteriore, oppure sui polpacci. Un tatuaggio da realizzare con colori pastello, con grande fantasia.

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di mettere un like alla nostra pagina facebook

Potrebbero interessarti anche...