Tatuaggi fluorescenti: costi e rischi

0
1906
I tatuaggi fluorescenti sono realizzati con inchiostri particolari visibili in assenza di luce. Sono la nuova tendenza per tattoo in voga tra coloro che amano vivere di notte come giovani che frequentano abitualmente locali di notte o per gli amanti dei rave.Sicuramente per sfoggiare il tatuaggio fluorescente occorre avere le condizioni giuste perchè l’inchiostro iniettato sottopelle, chiamato Uv Blacklight Ink, resta totalmente invisibile alla luce e appare quando la zona viene colpita da lampade UV. Sarebbero, in pratica, le luci che si usano in discoteca o anche in molti locali notturni. Quando si inietta un altro tipo di inchiostro, il glow in the sark ink, allora il tattoo è visibile anch’esso in assenza di luce solare, ma senza intervento di raggi particolari. Si manifesta al buio totale, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.Ovviamente questi tatuaggi fluorescenti sono diventati un po’ qualcosa di nuovo e diverso anche perché si può anche modificare un tattoo esistente aggiungendo degli elementi con questi inchiostri. Il costo è più o meno uguale a quello di un tatuaggio normale. L’inchiostro costa poco in più rispetto a quelli colorati tradizionali, ma non tutti i tatuatori fanno questi tipi di tatuaggi. Si pensa infatti di alcuni di questi inchiostri siano dannosi per la nostra salute perché alquanto tossici. La Food and Drug Administration non si è, infatti, ancora espressa su queste sostanze.