I tatuaggi degli atleti

0
2322
Prima1 di 12
Quando si è atleti a livello professionale, volente o nolente si diventa un “vip” e non passano di certo inosservati i tatuaggi. Spesso nelle interviste vengono raccontati anche i significati di questi tattoo che sono legati alla carriera sportiva come anche alla sfera personale. Il simbolo dei cerchi olimpici è stato scelto da molti proprio per sottolineare l’importanza che ha nella vota di un atleta la possibilità di partecipare alle Olimpiadi. È un tatuaggio piccolo che gli atleti hanno scelto per ricordare per sempre questa esperienza importante per la loro carriera: Vanessa Ferrari lo ha tatuato dietro al collo, Mariana Pajon lo porta sul polso, Federica Pellegrini sulla natica. Teymur Mammadov ne sfoggia uno che prende tutto il braccio in cui leggiamo anche “London 2012”, Filipe Borges lo porta, invece, sull’avambraccio.Ma non solo cerchi olimpici sono i tatuaggi che sfoggiano gli atleti. Molti ne hanno tanti come la nostra stessa campionessa italiana Federica Pellegrini che è particolarmente appassionata di tatuaggi. Tra i più particolari che possiede c’è senza dubbio la scritta sul fianco che spesso spunta a metà dal costume o l’araba fenice sul collo, simbologia ripresa anche sul piede dove ha tatuate le piume della fenice. 
Prima1 di 12