Rimozione tatuaggio : modalità e costi


Se ti stai chiedendo se è possibile rimuovere il tuo tatuaggio la risposta è affermativa. Le modalità con le quali si rimuove un tatuaggio sono molteplici e la scelta di una o dell’altra può dipendere da molti fattori. Inoltre, spesso è il tatuatore stesso a trovare una soluzione alternativa proponendo al cliente un restyling o un coverup che permettono di provare, nel primo caso, a rimodernare il tatuaggio lasciando inalterato il pensiero di base e nel secondo caso, di coprire un tatuaggio vecchio con uno nuovo.

Se, invece, siete proprio decisi a voler vedere scomparire il tatuaggio, non vi resta che affidarvi agli esperti e cercare la soluzione che fa al caso vostro. La rimozione dei tatuaggi viene fatta attraverso dei dispositivi laser che permettono di distruggere le cellule che contengono i pigmenti. Il costo di ogni seduta può variare dai 150 ai 300- 400 euro e dipende dal tipo di macchinario utilizzato. Ci sono dei laser che sono “universali” e si usano per tutti i tipi di tatuaggi, altri sono specifici per il trattamento di determinati colori. Calcolate che per eliminare un tatuaggio piccolo occorrono minimo 4-5 sedute distanziate però tra loro di qualche settimana.

Un’altro metodo è quello dell’intervento chirurgico. Rimuovere, però, porzioni di pelle se il tatuaggio è vasto non è la soluzione migliore. Esistono, poi, altri trattamenti che hanno un costo variabile. La dermoabrazione, la salabrazione, il peeling chimico sono trattamenti estetici utilizzati per vari scopi tra i quali anche schiarire il tatuaggio fino a rimuoverlo.

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di mettere un like alla nostra pagina facebook

Potrebbero interessarti anche...