Quali sono le zone meno dolorose per un tatuaggio?


State pensando di fare un tatuaggio e volete valutare le zone meno dolorose? Il dolore che si prova quando si esegue un tatuaggio è sicuramente molto soggettivo, ma allo stesso tempo ci sono delle zone dove fare un tatuaggio risulta essere meno doloroso. Tutto dipende dal fatto che se si scelgono zone con una costituzione particolare, la penetrazione dell’ago è molto meno dolorosa.

Si tratta principalmente di zone dove muscoli e adipe abbassano la soglia del dolore. Ovviamente la sensibilità individuale è fondamentale nella scelta del luogo in cui farsi fare un tatuaggio, ma possiamo individuare queste principali zone in cui la sensibilità al dolore e meno acuta.

Una di queste zone è sicuramente il braccio, uno strato ricco di adipe e di muscoli che abbassano la sensibilità di dolore quando l’ago della macchinetta scende sotto lo strato del derma. Braccio e anche avambraccio sono zone molto meno sensibili. Stessa cosa vale per la zona della vita e anche dei fianchi. Senza considerare però, ovviamente, la parte dell’addome che si trova vicino all’inguine e alla zona pubica. Questa zona è molto dolorosa perchè contiene terminazioni nervose.

Altre due zone molto meno sensibili sono le cosce e i polpacci proprio per gli stessi motivi che abbiamo già elencato, tranne per l’interno coscia e anche la zona vicina ai glutei che hanno una sensibilità maggiore.

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di mettere un like alla nostra pagina facebook

Potrebbero interessarti anche...