Siamo pronti per l’estate? Proteggiamo i nostri tatuaggi dal sole

0
1014
L’estate è alle porte e il caldo ormai ci dice che è già ora di trascorrere qualche giornata al mare o semplicemente all’aria aperta. Via i cappotti e fuori tutti i tatuaggi. Ma sappiamo davvero come preservare i nostri amati tattoo?In generale è il caldo che fa male ai tatuaggi perché attraverso il sudore e la disidratazione della pelle ci ritroviamo a mettere a rischio la lucentezza dei colori ed in alcuni casi anche la perdita di quelli che possono essere i contorni ben definiti.Ovvio che non basta sudare un po’ altrimenti dopo la prima estate, avremmo tutti bisogno di andare a ritoccare il nostro tatuaggio. Ma , ovviamente, ci sono elementi combinati  che possono danneggiare il nostro tattoo e quindi vediamo come comportarci.Innanzitutto se avete da poco fato un tattoo dovreste dimenticarvi il mare e il sole. Dopo un tatuaggio, si ci potrebbe esporre al sole dopo che sono trascorse 4 o 6 settimane. La crema con filtro solare (50+) deve essere applicata sempre nella zona tatuata perché il primo strato di pelle è quello che protegge anche il nostro tattoo.  Quindi di conseguenza, non bisogna rinunciare ad andare al mare, ma bisogna prendersi cura della propria pelle idratandola tanto anche dopo l’esposizione al sole.Se in spiaggia va applicata la crema solare almeno ogni 2-3 ore,al rientro a casa dopo la doccia la pelle va idratata con opportune creme.