Come preparare una crema bio per curare il tattoo


Quando dobbiamo curare la nostra pelle, spesso ci imbattiamo in prodotti che contengono delle sostanze che potrebbero causare allergie o essere tossiche. Un esempio a caso è la paraffina, grande nemica per i sostenitori del bio. Dovete sapere che anche per la cura del tatuaggio è possibile utilizzare una crema bio che può essere preparata anche a casa.

Ormai sono tanti i negozi che vendono esclusivamente prodotti biologici che possono essere messi assieme per creare dei cosmetici assolutamente naturali. Se volete, potete cimentarvi anche da soli a casa dopo aver comprato gli ingredienti e quei pochi strumenti che servono per la preparazione come contenitori per cosmetici e delle aste per mescolare.

Per la cura di un tatuaggio appena fatto avete bisogno di una crema al pantenolo o anche della comune vaselina che aiuterà la ferita a cicatrizzare in fretta e a nutrire la pelle. Per creare una vaselina bio dovete acquistare del burro di karitè. In realtà il burro di karitè e anche l’olio vanno benissimo anche per trattare la pelle dopo la cicatrizzazione.

Al burro di karitè dovete poi aggiungere olio di ricino, bisabololo, tocoferolo oppure pantenolo che trovate anche puro. Potete concludere il vostro elisir per tatuaggio aggiungendo acido ialuronico e anche qualche essenza naturale che non sia un profumo però. Gli oli essenziali alla rosa, alla lavanda o al tè saranno perfetti. Qualche goccia e la vostra crema bio sarà pronta.

Se ti è piaciuto il nostro articolo non dimenticare di mettere un like alla nostra pagina facebook

Potrebbero interessarti anche...