Più di 80 tatuaggi giapponesi – Galleria di foto

0
3415
tatuaggi-giapponesi
Prima1 di 82

Il Giappone è uno dei paesi in cui il tatuaggio è una tradizione molto antica e specifica, presente da millenni, con significati del tutto peculiari. Insieme ai grandi tatuaggi tribali, come i quelli dei Maori, i tatuaggi giapponesi sono antichissimi e molto significativi, anche con una loro tecnica del tutto tradizionale, anche se sempre meno praticata perché piuttosto dolorosa.

I tatuaggi giapponesi sono ricchi di mitologia, paesaggi, personaggi e particolari, dei veri e propri quadri su pelle, che raccontano delle storie.

I tatuaggi giapponesi sono ricchi di dragoni, pesci, un simbolo importante, ma anche fiori di loto e piante di grande significato. Sembra che i tatuaggi in Giappone erano praticati già nella preistoria, ma gli attuali tatuaggi derivano dalla cultura del periodo Edo, appartenente al Seicento, quando molti personaggi appartenenti a determinate classi sociali, iniziarono a tatuarsi per rappresentare il loro status. Ma i tatuaggi, nel Sol Levante, furono usati anche come marchio per i criminali, come avvenne del resto in Occidente. Tra questi criminali, purtroppo, erano, e sono presenti, anche i membri della Yakuza, la famigerata mafia giapponese, molto pericolosa. Per questo, il paese ha per lunghi periodi vietato i tatuaggi, ed oggi, alcune zone ed alcuni luoghi, sono ancora vietati alle persone tatuate.

Prima1 di 82