I tatuaggi hanno un significato particolare per ciascuno che ne possiede uno. Tatuarsi sulla mano è un modo per avere sempre sott’occhio questo significato e soprattutto bisogna pensare che poi sarà tutto “per sempre”. Tatuarsi sulla mano è una scelta da fare dopo averci pensato bene perché, una volta fatto, non è un gioco da ragazzi sottoporsi a delle sedute laser per eliminarlo e le cicatrici che potrebbero restare, sarebbero poi visibili in una zona del corpo sempre in primo piano. Per questo motivo quando si decide di farsi un tatuaggio sulla mano bisogna pensarci bene. Magari grazie ad un restyle o al covering il vostro tatuaggio sulla mano può anche trasformarsi in qualcosa che desiderate, ma dovete sempre tener presente che sarà sempre visibile a voi come a tutti e questo non deve rappresentare un problema. Se siete dunque decisi a procedere perchè il tatuaggio sulla mano è ciò che desiderate, può essere anche normale chiedersi se e quanto faccia male. Allora, come diciamo sempre, la soglia del dolore è personale e relativa. Ciò nonostante la mano contiene numerosissime terminazioni nervose e uno strato adiposo minimo o alquanto inconsistente in questo caso. Va da sè che non possiamo affermare che tatuarsi sulle mani faccia poco male.