Ariana Grande, non solo il concerto ma anche un tattoo per Manchester

0
1720
Prima1 di 6
Siamo stati tutti testimoni di immagini terribili che si sono susseguite tra i media circa l’attentato che lo scorso 22 maggio, alla fine del concerto di Ariana Grande, ha tolto la vita a 22 persone e ne ha rimaste ferite oltre 120. Un evento che ha molto sconvolto la giovane cantante, che si è messa subito al lavoro per organizzare un evento per gridare al mondo intero che il terrorismo non deve farci paura.Spesso sentiamo parlare di terrorismo e di lotta al terrorismo, tanto che nella stessa Europa si sta proprio facendo il confronto con il modello israeliano dove prevale una reazione concreta, se pur si viva nel terrore e anche nell’estremo controllo pure in manifestazioni di scarso interesse. Così, la giovane Ariana, in collaborazione con altri artisti si è adoperata con il suo staff nell’organizzazione di “One Love Manchester”, un concerto interamente dedicato alle vittime e alle loro famiglie.Proprio in occasione di questo concerto, Ariana Grande e il suo staff si sono fatti tatuare un piccola ape operaia che è il simbolo di Machester, ma che in queste ultime settimane sta rappresentando il modo in cui la città aiuta il prossimo e reagisce al terrorismo. Grazie al Manchester tattoo fundraiser, chiunque volesse sostenere le famiglie delle vittime si è recato presso un tatuatore che aveva aderito al progetto e pagando 50 sterline si è potuto fare il tatuaggio dell’ape operaia. I proventi saranno devoluti alle famiglia delle vittime dell’attentato del 22 maggio.TUTTI I TATUAGGI DI ARIANA GRANDE:
Prima1 di 6